Il portale farmastat.it


www.farmastat.it è lo strumento web più completo a disposizione delle ASL per documentare, sorvegliare e valutare l’assistenza farmaceutica.

Mette a disposizione la serie storica dei principali rapporti statistici sulla farmaceutica nel contesto italiano (OsMed, Istat, Osservasalute, Federfarma, Farmindustria) e, previa selezione della Regione, consente la consultazione delle serie storiche (sistematicamente aggiornate) dei dati Istat sulla popolazione e quelli Age.Na.S. sulla spesa farmaceutica convenzionata.

Tramite il portale si accede all’archivio elettronico delle prescrizioni farmaceutiche, costituito da basi di dati ed immagini digitali delle ricette riferiti ai diversi canali distributivi (convenzionata, dispensazione per conto e distribuzione diretta), allo scopo di effettuare ricerche ed analisi seguendo una molteplicità di percorsi e condizioni.

Basandosi su tali archivi sono in primo luogo resi disponibili inquadramenti statistici della spesa e dei consumi farmaceutici dell’ASL, cioè privati delle informazioni “sensibili”; per qualunque periodo selezionato visualizza tabelle e grafici riportanti i fondamentali di spesa e consumo per ambiti territoriali (zone/distretti, comuni) e per farmacia, produce liste e graduatorie di farmaci (anche riferite ai farmaci generici, soggetti a piano terapeutico, ecc.) in base alla classificazione ATC e anche in ragione del genere ed età, analizza entità e cause delle principali variazioni intercorse e produce sintesi sulla mobilità; basandosi sulla popolazione ISTAT e su diversi sistemi di pesatura, la funzionalità calcola i principali indicatori per la valutazione dei livelli di consumo e di efficienza prescrittiva, previa selezione della categoria di medicinali da sottoporre a valutazione; i dati e gli indicatori delle ASL appartenenti alla medesima Regione sono confrontati fra loro ed aggregati. La funzionalità più complessa e potente è quella finalizzata agli approfondimenti analitici delle basi di dati relative alle prescrizioni farmaceutiche rilevate nell’ASL; opera con riferimento ad un periodo scelto nell’anno in esame ed ai canali dispensativi selezionati, soddisfacendo tutte le esigenze manifestate nel tempo dalle ASL utilizzatrici.

Qualunque sia l’approccio da cui la ricerca prende le mosse fa seguito un percorso che definisce sotto-ripartizioni delle prescrizioni, condizioni parametriche e tipi di ordinamento, approdando a liste dettagliate di prescrizioni oggetto della ricerca, a loro volta esportabili in forma di foglio elettronico, ordinabili, sintetizzabili in diversi modi, dettagliabili fino alla visualizzazione dell’immagine digitale a colori della singola ricetta (ed eventuali allegati) corredata di tutte le relative informazioni.

Ricerche ed analisi possono basarsi sull’assistito (singolo, liste di assistiti, contingenti stabiliti in base al genere ed all’età) sul medico prescrittore (o lista di medici), sul curante, sul farmaco o sua classificazione ATC, sui farmaci soggetti a Piano Terapeutico o a Note AIFA, sulla targa/tracciabilità, sulla ditta titolare dell’AIC, sulla farmacia/erogatore o comune sede di farmacia; con modalità guidate e tramite una molteplicità di criteri, è eseguita la vagliatura di qualunque informazione e condizione; gli esiti delle vagliature effettuate sono esportabili in fogli elettronici la cui struttura e contenuti possono essere impostati dall’utilizzatore stesso.

Sono presenti funzionalità orientate all’individuazione di prevalenze che possono rivelare fenomeni di inappropriatezza, alla misurazione dell’entità e prevalenza dei trattamenti, all’individuazione dei trattati tramite la mappatura delle patologie afferenti ai farmaci concedibili dal SSN.

Di particolare rilievo sono le funzionalità orientate alla farmacovigilanza attiva, in particolare tramite l’analisi delle prescrizioni di farmaci soggetti a vincoli di età o sesso degli assistiti, o vincoli connessi alla quantità prescrivibile, ricerche basate sui criteri di Beers, elaborazioni finalizzate all’individuazione di casistiche di inappropriatezza prescrittiva e di interazioni potenzialmente pericolose, con focus sulla popolazione anziana politrattata.

Avanzate funzionalità, basate sull’anagrafe sanitaria degli assistibili correlata alle prescrizioni farmaceutiche, permettono di effettuare approfondimenti di farmaco-utilizzazione a vari livelli (ambiti territoriali, mmg, pls); tra le diverse opzioni elaborative rivestono particolare significato quelle orientate alla comparazione dei livelli di spesa dei singoli comuni nel contesto dell’ASL, dei medici (mmg e pls) nel contesto dei relativi insiemi oppure con valori di benchmark, che rende possibile localizzare ogni scostamento per contingente di assistibili individuato in ragione dell’età e del genere, e per categorie significative di farmaci.

E’ in questo modo definito un efficace sistema di valutazione comparativa di cui le ASL si possono avvalere nella governance dell’assistenza farmaceutica, anche a riguardo delle politiche premiali della medicina di base.

Questa funzionalità comprende strumenti valutativi dei livelli di spesa che si avvalgono di visioni cartografiche per i Comuni e grafici a dispersione per il posizionamento dei singoli medici in rapporto alla deviazione standard; di ogni medico è possibile definire puntualmente il profilo, evidenziare e quantificare le criticità, elaborare la scheda di sintesi da sottoporgli.

Oltre a quello delle prescrizioni (dati ed immagini), tramite www.farmastat.it sono consultabili l’archivio dei ricettari assegnati, l’archivio degli assistibili dell’ASL e dei relativi curanti e l’archivio dei farmaci concedibili a carico del SSN con tutte le variazioni intercorse e le relative fonti ufficiali.